Non sto piangendo... sono solo allergica alla tristezza

martedì 9 novembre 2010

the doctor... was... IN!

Cavolo è passato un anno... un anno fa oggi diventavo Dottoressa Magistrale. Che impressione. Più che altro perché mi sembra fosse ieri. L'ansia, la febbre, la lunghissima attesa... e poi la discussione, la prof di portoghese che canta, la proclamazione... la fine ufficiale della vita universitaria e l'inizio di quella dei "grandi".

Non mi piace fare i bilanci. Anche perché so che per il lavoro e i giovani e un periodo difficile. E alla fine io sono stata abbastanza fortunata: ho un contratto di un anno (ok, a progetto, però è comunque di un anno), uno stipendio buono e la possibilità una volta ogni tanto di fare quello per cui ho studiato (ok, ultimamente non molto spesso... ma sto anche imparando cose nuove).
E' che non riesco a evitare di pensare che qualche sogno durante quest'anno s'è infranto: il tradurre libri, andare a fare il tirocinio all'UE, lavorare in un'agenzia di traduzione... Per carità, c'è sempre tempo (anche se la paura di fossilizzarmi nel posto di lavoro che ho adesso, visto che le premesse per un posto fisso ci sono, sono tante).

Oggi però guardavo le foto di quel giorno. E non ho potuto fare a meno di sorridere. Ok, una non è più accanto a me. Ma tutte le altre ci sono ancora di più. Mi ricordo una delle mie più grandi paure del dopo università, quella di perdere le persone con cui ho condiviso tanti anni di studio (e tanti libri), con le quali nei due anni di specialistica si è creato un legame fantastico. Beh, quelle persone ci sono ancora... e inizio ad avere la sicurezza che non se ne andranno mai :)

(senza nulla togliere ovviamente a quelle che ci sono sempre state e che ci saranno sempre)

1 commento:

thais ha detto...

Ma ma :')